Palazzo Chigi, prima riunione del CIPE (Governo Letta)

31 Maggio 2013

Nella prima seduta del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE) del Governo Letta sono state prese alcune decisioni urgenti. Il Presidente del Consiglio ha presieduto la seduta e il Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali Nunzia De Girolamo, in qualità di Ministro più giovane tra i presenti, ha svolto il ruolo di Segretario del Comitato.

Il Cipe ha individuato una nuova articolazione dei lotti costruttivi della galleria di base del Valico del Brennero, incluso nell’asse ferroviario Monaco-Verona, e autorizzato il secondo lotto costruttivo, assegnando 297 milioni di euro a valere sulle risorse previste dalla legge di stabilità 2013. Il Comitato ha altresì assegnato, a valere sulle medesime risorse, circa 25 milioni di euro per il completamento della copertura finanziaria del primo lotto costruttivo della stessa opera. Il Comitato ha anche preso atto della modifica del cronoprogramma e dell’incremento del costo a vita intera dell’opera, per la parte italiana, a 4,865 miliardi di euro.

Questa decisione risponde all’esigenza di far partire rapidamente i lavori su una infrastruttura inclusa nella rete ferroviaria transeuropea (TEN-T), parte del corridoio europeo n.1 Berlino - Verona / Milano – Bologna – Napoli – Messina – Palermo, e dare così adempimento ad impegni internazionali assunti con l’Austria.

Il CIPE ha infine rimodulato un finanziamento di 10 milioni di euro, già deciso nel 2012, per specifiche opere e misure compensative dell’impatto territoriale e sociale della Nuova linea ferroviaria Torino-Lione nei territori su cui insiste l’opera in questione, anticipando al 2014 l’assegnazione di 8 milioni di euro precedentemente prevista per il 2016. Tale anticipazione ha comportato il posticipo al 2016 di parte dei finanziamenti stanziati per la S.S. 172 “dei Trulli”, già previsti al 2014.

 

Fonte: sito del Governo